fbpx
La Tecnica del Pomodoro per studiare meglio!

La Tecnica del Pomodoro per studiare meglio!

La tecnica del pomodoro consiste nel predisporre un timer, impostarlo che suoni dopo 25 minuti e dedicarsi allo studio in quel tempo, dopodiché, una volta che suona, fare 5 minuti di pausa, sempre temporizzati da un timer.

Un pomodoro equivale a questa ripetizione di 25 minuti di studio uniti ai 5 di pausa. Ogni 3 pomodori bisogna concedersi una pausa più lunga, 15 minuti.

Perché questa tecnica funziona davvero?

Questa tecnica ha dalla sua il fatto di essere molto unita a quelli che sono i nostri normali ritmi fisiologici: ogni persona ha due grossi cicli biologici che segue, il primo è detto circadiano, perché avviene circa una volta al giorno, l’altro è chiamato Ultradiano, cioè avviene più volte durante la nostra giornata.

Il ciclo circadiano è quello che rappresenta il sonno e la veglia, l’alternarsi di questi due momenti.

Il ciclo ultradiano invece avviene con una frequenza di circa 2 ore: ogni ciclo impiega un paio d’ore per completarsi.

Risultati immagini per ultradiano

Il ritmo ultradiano prevede: una fase di attività di circa 90 minuti, dove il picco di massima performance avviene a 45 minuti (circa) dall’inizio dell’attività, per poi iniziare fisiologicamente a calare verso una valle, detta la valle del riposo. Anche inconsciamente noi viaggiamo sotto questo aspetto, anche mentre dormiamo abbiamo fasi di sonno più profondo, che durano circa 20 minuti, e fasi di sonno più leggero, della durata di 90 minuti circa.

Per migliorare la nostra performance è bene tenere in testa questo ciclo, anche se la nostra attività è quella di studiare. Il non rispettare queste indicazioni ci porta nella condizione di vivere dei momenti di stress, detto stress ultradiano, con caratteristiche simili al burn-out, all’over training o a quello che io definisco, in ambito di studio, l’over studying: quando studi ore e ore, ma alla fine non ti rimane nulla.

Per studiare meglio, allora una tecnica semplice, ma efficace, come quella del pomodoro ci aiuta a raggiungere prima il nostro obiettivo di studio, a pianificare e a essere più in linea con noi stessi.

Non è detto che tante ore di studio aiutano a rendere meglio, molte volte studiare meno aiuta a studiare meglio.

Se vuoi provare a migliorare il tuo studio, prova la tecnica del pomodoro.

Se hai bisogno di aiuto, scrivimi: carlo.massarutto@gmail.com anche su whatsapp 3477624250

Buono Studio

Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *